Emissioni in atmosfera

Il tema delle emissioni in atmosfera conosce in questo particolare momento storico delle notevolissime novità tecnico-normative: da un lato la realizzazione del nuovo decreto IPPC sull’Autorizzazione Integrata Ambientale (D.Lgs. n. 59/2005) e, dall’altro, l’entrata in vigore del protocollo di Kyoto con tutti i conseguenti adempimenti ed opportunità per le imprese.

Lo studio, in collaborazione con centri di analisi regionali, offre i seguenti servizi:

 

Autorizzazione alla realizzazione e all'esercizio degli impianti di trattamento, recupero e smaltimento dei rifiuti

Destinatari: Comuni e loro consorzi, altri enti pubblici, soggetti privati

 

Autorizzazione alle emissioni in atmosfera derivanti da impianti industriali

Destinatari: Soggetti che installano o trasferiscono impianti industriali che producono emissioni in atmosfera

 

Autorizzazione allo smaltimento dei fanghi in agricoltura

Destinatari: Comuni e loro consorzi, enti pubblici e soggetti privati

 

Autorizzazione in via generale alle emissioni in atmosfera derivanti dall'attivita'di termodistruzione di residui di macellazione e di carcasse animali

Destinatari: Strutture pubbliche e private che intraprendono un'attività di termodistruzione di residui di macellazione o di carcasse animali

 

Autorizzazione in via generale alle emissioni in atmosfera derivanti dalle attivita' di produzione di calcestruzzo preconfezionato, di conglomerati bituminosi e di frantumazione di inerti.

Destinatari: Chiunque intraprende un'attività di produzione di calcestruzzo preconfezionato, di conglomerati bituminosi e di frantumazione di inerti.

 

Autorizzazione in via generale alle emissioni in atmosfera per gli impianti per la pulizia a secco di tessuti e di pellami e per le pulitintolavanderie a ciclo chiuso.

Destinatari: Chiunque intraprende un'attività di pulitintolavanderia a ciclo chiuso o in cui si utilizzino impianti a ciclo chiuso per la pulizia a secco di tessuti e pellami, diversi dalle pellicce.

 

Autorizzazione in via generale alle emissioni in atmosfera per le attivita' a ridotto inquinamento atmosferico

Destinatari: Chiunque intraprende un'attività a ridotto inquinamento atmosferico (vedi, in normativa, l'art. 272 e la parte seconda dell'allegato IV alla parte quinta del decreto legislativo n. 152 del 3 aprile 2006).

 

Autorizzazione integrata ambientale (aia) per l'esercizio di attivita' produttive

Destinatari: Gestori di impianti e complessi industriali o produttivi presenti sul territorio della Sardegna

 

Dichiarazione per attivita' ad inquinamento atmosferico poco significativo

Destinatari: Chiunque intraprende un'attività ad inquinamento atmosferico poco significativo (vedi, in normativa, l'art. 272 e la parte prima dell'allegato IV alla parte quinta del decreto legislativo n. 152 del 3 aprile 2006).